A Parma si mangia la foglia. Ovviamente bio!
Il Törggelen: passeggiata eno-gastronomica di maso in maso
23 Settembre 2017
Davide Oldani e le 8 luppoli: una storia di Armonie di gusto.
4 Ottobre 2017

Mangia la foglia bio

A Parma si mangia la foglia. Ovviamente bio!

Una scuola di cucina naturale. Per imparare a preparare piatti gustosi e nutrienti a base di legumi, verdure, cereali e frutta di stagione.

Dal 3 ottobre al 5 dicembre 2017, nell’eco gastronomia MANGIA LA FOGLIA bio.

Legumi, verdure, cereali e frutta fresca e secca sono ingredienti essenziali di benessere, soprattutto quando sono di stagione e quando arrivano da coltivazioni biologiche.

Per rendere i colorati e nutrienti protagonisti della tavola d’autunno creative e divertenti ricette, a Parma c’è la scuola di cucina naturale di MANGIA LA FOGLIA bio, eco gastronomia in cui assaporare piatti vegani, a base di ingredienti prodotti nel rispetto della natura.

Le lezioni cominciano il 3 ottobre e terminano il 5 dicembre 2017, dalle 19.30 alle 22.00 nei locali di MANGIA LA FOGLIA bio (in via Bixio 17A a Parma).

MANGIA LA FOGLIA bio nasce da un’idea di Lorenza Allari (laureata in Scienze Forestali e inventrice di un tofu da leccarsi i baffi), Carla Soffritti (comunicatrice con una grande passione per tutto ciò che è green), Pietro Tambini (ristoratore attento e consapevole), Patrizia Ziveri (cuoca creativa e insegnante di cucina naturale).

Così ne parlano i proprietari:

“Nel nostro colorato locale trovate ingredienti biologici, ricette vegetariane e vegane, dolci senza burro o altri latticini, dolcificati con prodotti naturali a basso indice glicemico, pane e pizza impastati a mano e con lievito madre, insalata russa vegana e molto altro in un banco ricco e allegro.

Potete acquistare piatti da asporto, ma anche dedicarvi una pausa magari scambiando due chiacchiere  o sfogliando uno dei numerosi libri su alimentazione e salute disponibili sui nostri scaffali.

Per un pasto non impegnativo, ma sano e appetitoso, è possibile ordinare un piatto misto bilanciato secondo le corrette proporzioni tra i macronutrienti.”

I principi con cui è nato e su cui si basa questo locale sono:

  • Mangiare con gusto: MANGIA LA FOGLIA bio sostengono di essere attenti più che al PIL alla FIL “Felicità Interna Lorda” perché sanno che il cibo è un portentoso strumento per il buonumore. E, oltre a soddisfare il piacere del palato, con un’alimentazione genuina si guadagna in bellezza, salute, forma e longevità.
  • Mangiare sano: all’interno del locale sono stati aboliti cibi raffinati, ricchi di zuccheri e grassi idrogenati e poveri di fibra, vitamine e fitonutrienti, e si segue l’insegnamento di Ippocrate: “Fa’ che il cibo sia la tua medicina e che la medicina sia il cibo”, tanto che moti piatti sono sono realizzati in collaborazione con medici e nutrizionisti.
  • Mangiare solidale: sono attenti a capire da dove proviene il cibo. Le materie prime utilizzate vengono da piccoli produttori che “con intelligenza e umanità si rapportano con la natura in maniera rispettosa. Persone che conoscono profondamente il loro mestiere e possono insegnarci tanto della vita“.
  • Mangiare sostenibile: le scelte si basano sulla sosteibilità ambientale (intesa come rispetto dell’ambiente), sulla Sostenibilità economica (intesa come capacità di combinare al meglio le risorse), sulla Sostenibilità sociale (intesa come modo di stare in relazione con istituzioni, clienti, fornitori, contribuendo ad un miglioramento del benessere generale).
  • Mangiare senza sprechi: si cerca di produrre meno rifiuti, invitando i clienti a portare le prooprio vaschette per non dover usare il packaging usa e getta, inquinante.
  • Mangiare conviviale: mangiare è condivisione, è un modo per stare insieme. Si dice che il cibo, una volta cucinato, rappresenti la natura che si trasforma in cultura. MANGIA LA FOGLIA bio non si rivolge solo ai vegetariani ma anche a chi desidera avvicinarsi alla natura, alla salute e alla tradizione.

Le lezioni hanno un costo di 40 euro a persona, e per partecipare occorre prenotare  all’indirizzo info@mangialafogliabio.com entro il venerdì precedente ad ogni lezione.

Ecco il calendario dettagliato:

  • 3 ottobrePIATTI A BASE DI CEREALI, ricette insolite ed originali accompagnate da verdure fresche e prodotti biologici.
  • 17 ottobre: PROTEINE VEGETALI MON AMOUR si apprendono i segreti per cucinare i legumi. Una cena dall’antipasto al dolce solo legumi, ma anche loro derivati, scoprendone le caratteristiche organolettiche e nutrizionali, i migliori metodi di cottura e i condimenti per esaltarne  gusto e proprietà.
  •  7 novembre: CUCINARE SENZA GLUTINE, preparando una cena dall’antipasto al dolce con legumi e derivati, scoprendone le caratteristiche organolettiche e i modi migliori di cottura, per esaltarne il gusto.
  • 21 novembreTORTE SALATE E SFORMATI, con preziosi consigli per preparare focacce e sformati ideali per spuntini, antipasti o secondi.
  • 5 dicembre: PASTICCERIA NATURALE VEGANA, per impastare dolci fatti con materie prime vegetali e dolcificanti naturali, come il malto di riso, il succo d’agave o lo sciroppo d’acero.

Storie di cibo sta decidendo a quale lezione partecipare…a tutte, perchè no?!

Per informazioni: MANGIA LA FOGLIA bio  Via Nino Bixio 17/A – 43125 Parma  Tel. 0521282249 E-mail: info@mangialafogliabio.com –  www.mangialafogliabio.com

Nadia Toppino
Nadia Toppino
Nata a Rho, viaggiatrice e girovaga per lavoro e per passione. Ho fatto mia una definizione che mi hanno affibbiato tempo fa : "ingegnere creativo" che lega alla perfezione i miei studi alla mia vera essenza. (creativa), che è quella che metto anche nella curiosità e scoperta di nuove storie di cibo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Raccontaci il tuo Progetto