Delivery e non solo: la creatività di chef e ristoratori a Torino - Storie di Cibo
3 ricette della Paella: 3 chef stellati spagnoli per Storiedicibo
7 Novembre 2020
Da La Miniera di Siena una denuncia da “ristorante inessenziale”
10 Novembre 2020

Ristoratori e chef, soprattutto delle zone rosse, in questo periodo devono inventarsi qualcosa per sopravvivere.

Di grande successo il ritorno al Delivery e alle video ricette, ma anche grandi novità con proposte innovative.

Nonostante la tristezza del momento, è “piacevole” raccontare la forza di volontà di ristoratori, chef e imprenditori che si danno da fare per resistere a questo momento di difficoltà. 

Cene bloccate in tutta Italia, in alcune regioni si riesce a lavorare con il pranzo, in altre assolutamente tutto fermo e allora si agisce con il delivery, con i contatti social e con idee che ognuno mette in campo in modo creativo. 

Vogliamo raccontarne alcune, per tenere vivo il fuoco di questi fornelli!

A Torino le proposte sono:

  1.  Il Portogallo360 di Bacalhau: a casa come a Lisbona
  2. Era Goffi propone EraWay
  3. La video-bottega di Alberto Marchetti
  4. Fuzion: la colazione in versione “brunch culturale”
  5. Street Fish: il delivery con cocktail de La Drogheria
  6. Las Tapas Ricas da Condividere
  7. Magorabin: cocktail e spirits
  8. Affini: delivery con cocktail

 

1. Il Portogallo360 di Bacalhau: a casa come a Lisbona

Bacalhau, nel cuore del quartiere Vanchiglia, è il ristorante-osteria dove lo chef Fabio Montagna esprime la sua grande passione per il Portogallo e per il baccalà, piatto nazionale.

Siamo stati all’inaugurazione mesi fa, una scoperta di grande impatto, piatti con il baccalà dal sapore delicato e dall’impiattamento lussuoso, con abbinamenti curiosi e intriganti.

In questo periodo Fabio, che aveva sogni di portare il suo format in altre città, è rimasto ovviamente a Torino, e qui ha creato un nuovo menù delivery dedicato, Portogallo360, disponibile tutti i sabato sera, per una full immersion nei sapori portoghesi:

  • petiscos, antipastini rigorosamente a base di baccalà,
  • due piatti principali, come la caldeirada di bacalhau e il leggendario classico bacalhau à Braz (che poi, sapevatelo!, è l’inventore della ricetta, che aveva il suo locale nel Bairro Alto di Lisbona),
  • un pastel de nata perciudere, con l’immancabile ginja alle ciliegie.

Il tutto accompagnato dalla birra portoghese Super Bock (che nel caso di ordinazione di due menù può essere sostituita da una bottiglia di Vinho Verde).

Altra possibilità, tutti i giovedì, ordinare un autentico aperitivo portoghese, composto da 5 petiscos tipici più la birra portoghese.

Per entrare in atmosfera, la sezione “A Casa Tua” del sito da cui si prenota offre una selezione speciale di Musica Portoghese (Fado, Helna da Paz Pires, Amalia Rodriguez) per accompagnare la cena e rendere tutto perfettamente portoghese.

C.so Regina Margherita, 22 - Torino | Tel. 011 839 7975 - https://www.bacalhau.it/

 

2-EraGoffi propone EraWay

Dopo il successo della scorsa primavera torna EraWay, il servizio di delivery interattivo proposto dal ristorante torinese EraGoffi guidato dallo chef Lorenzo Careggio.

Possibile scegliere tra i menù disponibili, ordinare quello che si preferisce e il Box con all’interno gli ingredienti dei piatti ideati per l’occasione viene consegnato a casa dalle ore 18,00.

Due i menù a disposizione (al costo singolo di 35 euro, consegna compresa): Onnivoro ed Erbivoro. Portati a Torino e in prima cintura, cambiano settimanalmente e si possono ordinare dal martedì alla domenica entro le ore 18:00

In aggiunta ai Box con il Menù Erbivoro, Carnivoro e Pizza, è da adesso disponibile Dispensa , un box con al suo interno dieci ingredienti selezionati dallo chef e cinque sue ricette speciali.

Si tratta di una scatola in vendita a 40 euro con all’interno dieci ingredienti selezionati da Lorenzo Careggio da combinare seguendo cinque ricette consigliate dallo chef (i box si intendono per due persone o da consumare liberamente a seconda delle proprie esigenze).

Con EraWay i piatti ordinati arrivano cotti, ma freddi.

Occorre infatti rigenerarli a casa e questo è possibile attraverso le informazioni presenti all’interno del box ordinato, tramite una video ricetta di Lorenzo Careggio pubblicata su Vimeo e da richiedere al momento dell’ordinazione o partecipando tutti i lunedì alle ore 19:00 alla diretta Instagram

Per maggiori informazioni: www.eragoffi.it, tel. 3896667293; mail: info@eragoffi.it.

3- La video-bottega di Alberto Marchetti

Alberto Marchetti è un maestro del gelato, e a Torino, nella sede di piazza CLN, ha creato “Casa Marchetti” uno spazio in cui ha selezionato le eccellenze  di vari produttori.

In questo periodo di chiusura, non potendo ricevere clienti, ha creato un’altra novità: la video-bottega.

Grazie ad una sofisticata tecnologia realizzata in collaborazione con ShopCall, si fa una videochiamata a cui risponde direttamente Marchetti che accompagna i clienti all’interno del proprio negozio, guidandoli nella scelta, fotografando prodotti e aiutandoli a fare la spesa inserendo nel carrello virtuale le loro selezioni.

Ci sono i prodotti a marchio come Cremà, la crema spalmabile e Zabà, lo zabajone.

E poi una bottega-temporary (dal 6/11 al 10/1) dedicata ai panettoni, con una selezione di una ventina di panettoni artigianali, prodotti da dieci tra i migliori maestri Pasticceri e Lievitisti italiani, da Morandin in Val d’Aosta a Giovanna Musumeci in Sicilia.

Il tutto viene ricevuto  a casa nel giro di qualche ora, se si vive a Torino, nell’arco delle 48 ore in tutto il resto d’Italia.

In sostanza, con uno smartphone, tablet o pc, si vive virtualmente l’esperienza della spesa in bottega.

Per informazioni e ordini: www.albertomarchetti.it

4- Fuzion: la colazione in versione “brunch culturale”

Il nuovo format di food delivery è nato dalla collaborazione tra lo chef Domenico Volgare, di Fuzion Food, e Luigi Orfeo di Casa Fools, dinamico teatro di Vanchiglia, Fools, un teatro di quartiere gestito da due anni dall’intraprendente compagnia dei Fools.

La colazione domenicale diventa un’occasione unica e nuova per saziare il palato e la mente: non un semplice brunch in delivery, ma una vera e propria esperienza gastronomica e culturale da vivere in casa e in tutta sicurezza.

Uno speciale menù di sette piatti (5 salati e 2 dolci) ispirati alle tipicità servite a colazione in Oriente ed elaborati per l’occasione da Domenico Volgare sarà consegnato assieme a un Qr code, attraverso il quale  si potrà accedere a una speciale playlist “raccontata” da ascoltare durante il pasto, frutto dell’attenta selezione di Luigi Orfeo, attore e regista di Opera lirica che da alcuni anni porta avanti un accurato lavoro di studio e ricerca musicale.

Per prenotare “Il Classico Brunch”: +39 346 2124341 (prenotazioni entro le ore 20:00 del sabato)
Servizio di consegna disponibile dalle ore 11:00 alle 15:00 di domenica 8 novembre
Costo €25 a persona, comprende:
–  5 piatti salati + 2 piatti dolci + thé macha in omaggio
– servizio fruibile in modalità di take away o delivery

5- Street Fish: il delivery con cocktail de La Drogheria

Oltre al giro del mondo fra i sapori proposto da Paolo Craveri con il “menù street”, si potrà gustare comodamente da casa l’Aperifish Box: l’aperitivo a base di pesce a firma Street Fish in abbinamento ai cocktail, che battezza la collaborazione con La Drogheria Cocktail Bar, nel pieno centro di Torino.

STREET FISH, nato nel 2017 in Via Gianbattista Bogino è l’incontro fra gastronomia a base di pesce e street food. Una combinazione mirabile e audace, nata dall’idea del titolare Paolo Craveri, in grado di rendere accessibile ai più combinazioni di ricette dal mix di sapori esotici e rigorosamente a base pesce.

Il “menù street” resta la proposta centrale alla base della formula delivery di Street Fish rivolta a tutti coloro che amano viaggiare anche da casa con i sapori.

E si aggiunge a questo l’idea dell’Aperifish Box, che nasce dall’incontro e incrocio dei destini di due viaggi, quello alla scoperta dei quattro angoli del mondo di StreetFish e quello misterioso, nel mondo dei Tarocchi, con le bevande degli Arcani de La Drogheria Coktail Bar.

La nuova formula per l’aperitivo a base di pesce, è composta dall’Aperifish, l’aperitivo composto da cinque assaggi misti di minitapas o fingerfood di pesce crudo, cotto e marinato, abbinato a due cocktail iconici de La Drogheria Cocktail Bar (e insieme ai cocktail è fornito anche il ghiaccio!):

  • La Temperanza” che rappresenta l’abbinamento più floreale e rivolto a chi ama i gusti più delicati – per i più attenti alla forma o per una cena galante, da consumare freddo e preferibilmente in coppetta –
  • e “L’Eremita” che privilegia invece i sapori più robusti, legnosi, perfetto da gustare in aperitivo, da servire in classico bicchiere con ghiaccio.

E’ possibile anche ordinare la formula “componi il tuo aperitivo” per un’apericena completa con quindici assaggi fingerfood di pesce, per un aperitivo personalizzato, solo su prenotazione.

Per chi non desidera i cocktail e preferisce abbinare il vino bianco al pesce, sarà possibile ordinare anche una bottiglia di vino Arneis o Frizzante Brut della cantina Fratelli Rabino, direttamente attraverso il delivery StreetFish.

Il delivery è attivo dal martedì alla domenica dalle 18,30 alle 22,00, chiamando il numero: 3890010612.

6- Las Tapas Ricas da Condividere

Condividere, ristorante stellato Michelin guidato da Federico Zanasi con la consulenza iniziale di Ferran Adrià, lancia Las Tapas Ricas, una vasta offerta di tapas che valorizzano l’eccellenza delle materie prime e della preparazione, puntando sul divertimento e sulla sorpresa.

Dal Cochinillo (maialino da latte arrosto) alla Tortilla di Elisenda fino alle Albóndigas (polpette spagnole), il messaggio da parte del Condividere rimane quello di sempre: positività e allegria in chiave contemporanea per rendere il pasto, anche a casa propria, un momento di piacere e condivisione all’insegna della scoperta gastronomica.

Per maggiori informazioni: lastapasricas.com
 

7- Magorabin: cocktail e Spirits

Tra le varie proposte delivery, ha preso il via DelMago Drinks, un progetto unico nato dall’intuizione dello chef stellato Marcello Trentini del ristorante Marcello Trentini – Magorabin, in collaborazione con la torinese The Spiritual Machine, la storica Distilleria Magnoberta, l’amministratore ed editore del sito di cultura del bere Saperebere Fulvio Piccinino e l’artista Gianluca Cannizzo, in arte My Poster Suck.L’idea è quella di creare una proposta esclusiva e unica nel settore della miscelazione, come abbiamo raccontato qui: MAgorabin sulla via del drinkLe due linee ‘Spiriti Assoluti’, composta da Vermouth Rosso e Gin, e i ready to drink ‘Cocktails d’Alta Cucina’ Negroni, Mi-To, Vesper e Boulevardier – già miscelati e pronti da bere con l’aggiunta di ghiaccio – vestono la creatività dell’artista torinese Gianluca Cannizzo, che, per l’occasione, ha disegnato e realizzato sei etichette inedite, dal look accattivante, fresco e leggero.

I drink nati da questa partnership si caratterizzano per purezza, unicità e altissima qualità, infatti, nella miscelazione non vengono usati prodotti commerciali di altri marchi, i cocktail hanno un’impronta altamente artigianale e sono creati esclusivamente con ingredienti proprietari DelMago, dal Vermouth al Gin al Bitter.

La produzione è affidata alla storica distilleria Magnoberta di Casale Monferrato.

I prodotti sono disponibili in bottiglie da 500 ml (con il Gin e il Negroni anche in una edizione limitata da 3000ml per Natale) sul sito DelMago Drinks e sul sito TheSpiritualMachine.

 

8- Affini: delivery con cocktail

Affini ritorna con il proprio servizio “delivery”, all’insegna della creatività e della “combo” di sapori.

Il servizio sarà attivo per tre giorni alla settimana, giovedì, venerdì e sabato, e proporrà tre diverse esperienze di aperitivo:

  • singolo,
  • doppio e
  • versione “family”.

I Clienti potranno assaporare i migliori cocktail di Affini, miscelati dall’head barman Michele Marzella e dal suo staff, scegliendo dall’ampia carta drink: dai classici senza tempo come il Cosmopolitan, il Daiquiri e l’Americano alle storiche invenzioni “made in Affini” come il Nuvolari, il DopTravaj, il Sunshine Negroni, solo per citarne alcuni.

Ad accompagnare i cocktail una ricca e gustosa proposta di piatti a cura dello chef Niccolò Tealdi come gli stick di pollo impanati in farina di mais con salsa agrodolce o il fritto di polpo, gamberi e calamari impanati in farina di mais con mayo vegan o le crocchette di patate con maionese vegan o salsa al cacio e pepe.

Inoltre, con 100 vini e affini, la nuova insegna del brand all’interno di Green Pea, attraverso il delivery sarà possibile ordinare e provare in “anteprima” alcune delle specialità che saranno servite all’interno del locale: ad esempio i “barattoli” ideati da Chef Niccolò Tealdi che nella prima settimana di delivery conterranno la vellutata di piselli e il coniglio alla ligure.

Con il servizio delivery sarà inoltre possibile ricevere a casa anche i nuovissimi cocktail del progetto “Millennium” (ne abbiamo parlato QUI) che Affini ha ideato per raccontare alcuni dei personaggi “icona” del primo decennio degli anni 2000 attraverso drink originali ed esclusivi:

  • il cocktail Obama Mama con il suo bicchiere personalizzato: un esotico mix di rum, banana e cacao ideato come omaggio all’ex Presidente degli USA Barack Obama e al drink Bahama Mama reso famoso nella serie TV Scrubs
  • il cocktail Lose your Selzin omaggio al cantante Eminem, a base di bourbon, liquore allo zafferano, foglie di menta fresca e ginger ale

I clienti potranno farsi consegnare a casa il drink con il bicchiere personalizzato o anche soltanto il bicchiere da collezionare.

E nello shop on lin è possibile anche ordinare eleganti regali natalizi in black!

Per informazioni e ordini: https://affinitorino.it/

 

E allora, in questo “fasullo” lockdown, con chiusure stabilite un po’ ad ca@@um (licenza poetica!), teniamoci un momento di bellezza, bontà e dolcezza, regalandoci le delizie dei nostri chef, ristoratori  e artigiani del cibo, con queste novità.

In attesa di tornare a trovarli di persona, con le nostre StoriediCibo

Nadia Toppino
Nadia Toppino
Nata a Rho, viaggiatrice e girovaga per lavoro e per passione. Ho fatto mia una definizione che mi hanno affibbiato tempo fa : "ingegnere creativo" che lega alla perfezione i miei studi alla mia vera essenza. (creativa), che è quella che metto anche nella curiosità e scoperta di nuove storie di cibo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Raccontaci il tuo Progetto