Due italiani, 6 suites, una cucina italiana: AsDunas in Mozambico. - Storie di Cibo
I menù di Aliberti: simboli e distanze di Milano
5 Dicembre 2018
Il nocciola-day è FICO!
7 Dicembre 2018

Due italiani, 6 suites, una cucina italiana: AsDunas in Mozambico.

Africa è anche buon cibo.

Ne parliamo con Elena e Fabio di AsDunas Lodge, in Mozambico, dove oltre a viaggi e avventura,m si fa anche dell’ottima cucina.

“Situato nel sud del Mozambico, di fronte allop splendido scenario dell’arcipelago Bazaruto, a soli 20 minuto dalla città di Vilanculos, è un piccolo gioiellino di lodge che offre l’opportunità di scoprire le coste incontaminate del paese e viverele a pieno, con uno stile unico e intimo, solamente 6 suites per 12 persone, in modo da garantire esclusività, privacy e massima attenzione al cliente..”

Queste alcune delle descrizioni che si trovano sul loro sito (www.asdunas.com) insieme a fantastiche foto di paesaggi “caraibici” ma che caraibici non sono 😉

Abbiamo voluto fare due chiacchiere con Elena e Fabio, ideatori e cotsruttori di questo angolo di paradiso! Chiacchiere sulla loro storia, sulla loro idea e sul loro “futuro”!

E’ Elena che parla:

“Io e Fabio ci siamo conosciuti e subito sposati vent’anni fa, vittime di un doppio colpo di fulmine, tra di noi e con l’Africa!

Dopo un primo viaggio in Kenya, i successivi si sono via via ravvicinati fino alla decisione di vivere una parte della nostra esistenza nell’Africa orientale, tra savana, bush e oceano.

Abbiamo esplorato il continente concentrandoci principalmente tra Tanzania, Mozambico e Sudafrica ma la scelta definitiva è arrivata quasi casualmente quando, dopo aver vagliato e per vari motivi scartato alcune proposte d‘investimento, ci siamo trasferiti in Sudafrica.

Da lì dopo un anno ci siamo spostati nel sud del Mozambico dove abbiamo concepito e costruito asDunas, un piccolo boutique lodge affacciato sul mare e immerso nella natura selvaggia, pochi chilometri a nord della cittadina Vilanculos, di fronte alla barriera corallina del meraviglioso Arcipelago di Bazaruto.”

Qualche dettaglio sulla struttura:

“La proprietà si estende per 1,5 ettari e offre 6 suites esclusive, tra terra rossa e bush verde smeraldo, tutte con vista mare sull’Arcipelago e accesso diretto alla spiaggia.

Le Safari suites costituiscono l’aspetto più originale e affascinante del nostro progetto: 50mq di classica Tenda Luxury da Safari, con copertura tradizionale in paglia, deck esterno in legno e piscina privata.

Una proposta di GLAMPING sull’Oceano Indiano e l’opportunità di vivere un’esperienza sensoriale completa, immersi nella natura incontaminata e selvaggia”.

Siamo su Storie di Cibo e ovviamente l’elemento che più ci interessa è quello culinario ed enogastronomico.…quali sorprese ci riserva questo posto?

“L’esperienza GOURMET è sicuramente il vero elemento d’eccellenza di asDunas.

Le ricette sono il frutto di un’attenta ricerca nella tradizione italiana e mediterranea, contaminata dalla cultura locale.

Tutti i pasti sono preparati con prodotti freschi, in maggioranza provenienti dal nostro orto. I pescatori della baia ci forniscono giornalmente il pesce fresco.

E sforniamo giornalmente anche tutti i lieviti e i dolci“.

Il paicere passa anche dal benessere fisico, e un altro elemente di esclusività di questa struttura è la wilderness SPA, completamente immersa nel verde tropicale, attrezzata per massaggi full body e trattamenti estetici: due padiglioni con struttura in legno massiccio e pavimento in deck, completamente aperti ai lati, protetti da un grande tetto tradizionale in paglia.

Il fruscio del vento, il ripetersi ritmico delle onde del mare, i suoni degli uccelli e i profumi della flora tropicale ad accompagnare il ritmo di ogni massaggio… da provare, assolutamente !

Sembra tutto facile, da un’idea e dall’amore per questa terra, ecco crearsi una struttura da favola….

…in realtà la sfida é stata enorme e la parte più difficile è stato insegnare letteralmente “da zero” la cucina italiana, trasmettere la cultura dell’eccellenza, l’amore per le materie prime, la dedizione alla tradizione, la passione per l’innovazione e ovviamente la tecnica: preparare il pane col lievito madre, preparare la pasta fatta in casa e in particolare quella ripiena, le ricette con verdure e pesce, l’importanza dell’uso delle erbe e dell’olio d’oliva extra-vergine…

Quando abbiamo intrapreso quest’avventura, circa un anno e mezzo fa, non abbiamo solo iniziato a costruire le strutture del lodge, abbiamo anche iniziato a costruire la sua anima, fatta di persone in maggioranza provenienti dal piccolo villaggio di pescatori adiacente alla proprietà. Giovani senza esperienza, senza conoscenza del mondo, senza opportunità e con pochi strumenti per poter migliorare le proprie condizioni di vita”.

Insomma un’impresa di lavoro che è un’opportunità per chi la crea ma anche (e soprattutto) per le perosne che vivono quel territorio.

“Abbiamo scoperto che questi ragazzi, giovanissimi eppure tutti già padri e madri, erano pieni di risorse, spinti da una forza unica e sorprendente. Abbiamo voluto investire su di loro cercando di trasmettere il valore della qualità come stile di vita”

Le immagini che abbiamo realizzato raccontano solo in parte questa eccellenza e questa “scuola di vita e di cucina”….

Presto si realizzeranno in diretta anche dei video, delle interviste e … vabbè, il resto è una sorpresa!

Seguiteci, e chissà che qualcuno verrà con noi in Mozambico 😉

Nadia Toppino
Nadia Toppino
Nata a Rho, viaggiatrice e girovaga per lavoro e per passione. Ho fatto mia una definizione che mi hanno affibbiato tempo fa : "ingegnere creativo" che lega alla perfezione i miei studi alla mia vera essenza. (creativa), che è quella che metto anche nella curiosità e scoperta di nuove storie di cibo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Raccontaci il tuo Progetto