Grand Hotel Tremezzo: riapertura, fascino e bontà - Storie di Cibo
L’Albereta e L’Andana riaprono: lusso, relax e sicurezza
2 Giugno 2020
Alessandro Breda riapre il Gellius
4 Giugno 2020

Grand Hotel Tremezzo pronto a sventolare di nuovo con fierezza la bandiera italiana: riaprirà il 26 giugno.

Valentina De Santis lancia la bella notizia, fiera dello storico hotel di famiglia.

“Finalmente si riparte. In tre mesi molte cose sono cambiate nel mondo, ma sono immutate le bellezze d’Italia e tra queste il fascino e l’esclusività del Lago di Como. Il Grand Hotel Tremezzo riapre le sue porte il 26 giugno con tanta positività per un’estate diversa ma che siamo certi sarà, come le altre, da ricordare”. 

E’ così che Valentina De Santis, CEO del Grand Hotel Tremezzo, comunica la riapertura dello storico hotel di famiglia.

“Veniamo da mesi drammatici e siamo consapevoli che sarà tutto un po’ più complicato, soprattutto vista l’attuale incertezza sullo sblocco delle frontiere internazionali, ma annunciamo l’apertura con orgoglio con l’obiettivo di tenere alta la bandiera del turismo lariano.

Vogliamo dare un segno di rinascita del nostro amatissimo lago, ridando vita in questo angolo di paradiso all’ospitalità esclusiva che da più di cento anni offriamo ai nostri ospiti”.

Sarà un’apertura intima, con 30 delle 90 camere disponibili, un numero che consentirà agli ospiti di godere più che mai del Palace e di tutti i suoi servizi, per una vacanza speciale.

L’offerta del Grand Hotel rimarrà infatti invariata, con i suoi cinque ristoranti e bar, tre piscine, la T Spa operativa per massaggi e trattamenti e tutta la magia di sempre.

E poi il rinnovato T Beach, con la sua inimitabile spiaggia che si apre al lago nei colori emblematici dell’hotel davanti  al panorama mozzafiato di Bellagio, disponibile quest’anno non solo per gli ospiti, ma anche come club esclusivo.

Per incontrare una domanda anche nuova, e anche italiana, il Grand Hotel ha arricchito la sua offerta, includendo opportunità che rispecchiano particolari esigenze dopo le lunghe settimane di lockdown:

  • ufficio vista lago  e servizio di baby-sitting per chi vuole fuggire dalla città approfittando dello smart working
  • un vero rifugio di puro relax al Grand Hotel come in una seconda casa, proprio come nel romantico film “Un mese al Lago” diretto da John Irvin e interpretato da Uma Thurman.
  • l’esperienza “A cielo aperto”, per tutti i desiderosi di passare quanto più tempo possibile open air nel grande parco,
  • la possibilità per chi cerca totale privacy di riservare un piano intero del Palace o l’esclusiva Villa Sola Cabiati, dimora settecentesca dei Duchi Serbelloni a due passi dall’hotel.

“Quest’anno più che mai vogliamo che il Grand Hotel Tremezzo sia una seconda casa per i nostri ospiti, che come sempre qui trovano prima di tutto una famiglia”.

Una famiglia, così  come aveva trovato anche il grande maestro Gualtiero Marchesi, che ha dato il nome alla terrazza e alla carta del ristorante, perchè come racconta Valentina:

«Il nostro è l’unico ristorante al mondo che vanta una carta interamente firmata Gualtiero Marchesi. Ho conosciuto il Maestro quando aveva 80 anni, con uno spirito inviadibile per tutto ciò che era arte, dalla cucina alla musica. 

Un incontro casuale, avevo chiesto al maestro di poter acogliere il nostro chef Osvaldo Presazzi per uno stage a fine stagione, e invece il maestro ha voluto venire personalmente nelle nostre cucine”.

 

Da quel momento, come ci ha anche raccontato lo stesso chef Presazzi durante la diretta che abbiamo fatto nelle scorse settimane di lockdown (qui il video della diretta con le ricette marchesiane) è nata l’idea de La Terrazza Gualtiero Marchesi, dove l’executive chef Osvaldo porta avanti l’eredità Marchesi, con i piatti del grande maestro.

Queste le parole dello chef Osvaldo Presazzi, dopo queste settimane di stop, che non hanno scalfito il suo orgoglio di lavorare per una grande famiglia e di portare avanti l’eredità che gli è stata consegnata:

“Sono ormai 30 anni che collaboro con la famiglia De Santis e sono onorato di essere lo chef executive presso il Grand Hotel Tremezzo. La Terrazza è il fiore all’occhiello della proprietà, grazie anche alla collaborazione decennale con il maestro Gualtiero Marchesi e la sua fondazione, che ci ha permesso di portare avanti in esclusiva il suo retaggio, conosciuto in tutto il mondo. Tra le varie proposte di un’ampia carte, troviamo un menù degustazione composto da alcuni dei suoi piatti più iconici.

Non sarà facile ripartire al ritmo al quale eravamo abituati a causa della tragedia che ha colpito il mondo intero, ma la famiglia De Santis non si è scoraggiata ed è sempre stata vicina ai suoi dipendenti, che sono desiderosi di dare il proprio contributo per riuscire a riportare una parvenza di normalità nel nostro microcosmo”.

Per celebrarne i 90 anni dalla nascita, il 19 marzo ci sarebe dovuta essere una festa, grande festa, che avrebbe preceduto quella dei 110 anni dell’hotel, attesa per il 10 luglio.

Ovviamente a marzo i festeggiamenti non ci sono stati causa lockdown, ma il 26 giugno si festeggia la riapertura di questo elegantissimo hotel sul Lago di Como, e sarà il momento per rivivere le bellezze e le bontà di questo posto, in memoria del grande Maetsro Marchesi, sublimamente ricordato dalle opere cuclinarie dello chef Osvaldo, che con un’estrema umiltà e dolcezza ci ha riportati ai tempi della cucina marchesiana.

Arrivederci al 26 giugno, direttamente dalla Terrazza Marchesi!

Grazie chef, sarà un piacere questa volta chiacchierare dal vivo!

 

Nadia Toppino
Nadia Toppino
Nata a Rho, viaggiatrice e girovaga per lavoro e per passione. Ho fatto mia una definizione che mi hanno affibbiato tempo fa : "ingegnere creativo" che lega alla perfezione i miei studi alla mia vera essenza. (creativa), che è quella che metto anche nella curiosità e scoperta di nuove storie di cibo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Raccontaci il tuo Progetto