Hello Kitty col cappello da chef: bontà in ogni senso!
Fiera del Tartufo bianco di Alba: chef, eventi e truffle-show!
28 Dicembre 2017
4 mani e una pizza nella Londra di Gordon Ramsey
31 Gennaio 2018

Hello Kitty col cappello da chef: bontà in ogni senso!

Grandi Chef con Hello Kitty per AISTMAR Onlus

“GRANDI CHEF CON HELLO KITTY PER AISTMAR ONLUS”

Questo il titolo del libro che è stato presentato ieri  (lunedi 29 gennaio 2018) durante l’evento benefico che ha visto la partecipazione del noto personaggio Hello Kitty al MAIO Bar&Bistro di Milano, oasi di gusto nella Stazione Centrale di Milano.

Si tratta del progetto charity di AISTMAR Onlus – Associazione Italiana per lo Studio e la Tutela della Maternità ad Alto Rischio – a cui hanno collaborato l’Associazione Le Soste e Hello Kitty.

Protagonista dell’evento è appunto “Grandi Chef con Hello Kitty per AISTMAR Onlus”, libro che unisce le ricette donate a favore del progetto da 45 grandi Chef de Le Soste, Associazione che dal 1982 riunisce alcuni fra i più importanti ristoranti del nostro Paese e rappresenta il meglio della cucina italiana.

L’iniziativa nasce dal desiderio di AISTMAR Onlus di assicurare assistenza e cura ai neonati prematuri/patologici e alle loro famiglie. Spoongroup, agenzia di comunicazione sostenitrice di Aistmar, ha coinvolto il simpatico character di Hello Kitty e Le Soste  per realizzare questo progetto dove Hello Kitty ha suggerito il suo frutto preferito, la mela, quale ingrediente principale di ogni ricetta e filo conduttore di tutto il ricettario.

Alla presentazione del libro sono intervenuti il Presidente di AISTMAR Onlus, Fabio Mosca e il Presidente dell’Associazione Le Soste, Claudio Sadler affiancato dallo Chef Giancarlo Morelli. Hello Kitty in persona ha accolto gli ospiti che sono stati deliziati da un raffinato cocktail offerto da MAIO Group.

Il libro, che consta di 200 pagine, suddiviso per capitoli in Antipasti, Primi, Secondi e Dolci, si può trovare sul sito www.aistmar.it dove sono riportati i dettagli per la richiesta e per diventare parte attiva del progetto, sostenendo l’associazione.

Questi gli chef che hanno collaborato con le loro ricette: 

  • Alfonso Iaccarino – Don Alfonso 1890
  • Alessandro Gilmozzi – El Molin
  • Walter Ferretto – Il Cascinalenuovo
  • Alessandra Martini – Il Cigno Tratteria dei Martini
  • Salvatore Bianco – Il Comandante
  • Matteo Rizzo – Il Desco
  • Ilario Vinciguerra – Ilario Vinciguerra
  • Pietro Leemann – Joia
  • Burkhard Bacher – Kleine Flamme
  • Maurilio Garola – La Ciau del Tornavento
  • Emanuele Scarello – Agli Amici 1887
  • Errico Recanati – Andreina
  • Luisa Valazza – Al sorriso
  • Viviana Varese – Alice
  • Angelo Sabatelli – Angelo Sabatelli
  • Gaetano Trovato -Arnolfo
  • Gianni D’Amato – Caffé Arti e Mestieri
  • Giancarlo Perbellini – Casa Perbellini
  • Alfonso Iaccarino – Don Alfonso 1890
  • Alessandro Gilmozzi – El Molin
  • Walter Ferretto – Il Cascinalenuovo
  • Alessandra Martini – Il Cigno Tratteria dei Martini
  • Salvatore Bianco – Il Comandante
  • Matteo Rizzo – Il Desco
  • Ilario Vinciguerra – Ilario Vinciguerra
  • Pietro Leemann – Joia
  • Burkhard Bacher – Kleine Flamme
  • Maurilio Garola – La Ciau del Tornavento
  • Nicola Portinari – La Peca
  • Heinz Beck – La Pergola
  • Cristian Santandrea – La Tenda Rossa
  • Gennaro Esposito – La Torre del Saracino
  • Maurizio e Sandro Serva – La Trota dal 63
  • Fabrizia Meroi – Laite
  • Luca Marchini – L’Erba del Re
  • Gaetano Alia – Locanda di Alia
  • Alfio Ghezzi – Locanda Margon
  • Marcello Trentini – Magorabin
  • Aurora Mazzucchelli – Marconi
  • Philippe Leville – Miramonti l’Altro
  • Maria Luisa  Fischetti – Oasis Sapori Antichi
  • Stefano Arrigoni – Osteria della Brughiera
  • Marco Sacco – Piccolo Lago
  • Giancarlo  Morelli – Pomiroeu
  • Tomaž Kavčič –  Pri Lojzetu
  • Massimo Mantarro – Principe Cerami
  • Antonio Mellino – Quattro Passi
  • Franca Checchi – Romano
  • Claudio Sadler – Sadler
  • Massimiliano Mascia – San Domenico
  • Karl Baumgartner – Schoeneck
  • Norbert Niederkofler – St. Hubertus
  • Mauro Uliassi – Uliassi
  • Anna Matscher – Zum Lowen

Storie di Cibo è ben lieta di sostenere questo progetto: evviva Hello Kitty, evviva Le Soste ed evviva le ricette con le mele!

 

Nadia Toppino
Nadia Toppino
Nata a Rho, viaggiatrice e girovaga per lavoro e per passione. Ho fatto mia una definizione che mi hanno affibbiato tempo fa : "ingegnere creativo" che lega alla perfezione i miei studi alla mia vera essenza. (creativa), che è quella che metto anche nella curiosità e scoperta di nuove storie di cibo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Raccontaci il tuo Progetto