Lo street food di Honk Hong a Milano: MU in Corso Como - Storie di Cibo
Cimbali Human Tech LAB: viaje en le tiempo del café
18 Dicembre 2019
Proposte per il cenone di Capodanno
22 Dicembre 2019

Lo street food di Honk Hong a Milano: MU in Corso Como

E’ nato “MU CORSO COMO” lo street food di Hong Kong a Milano

L’inaugurazione ufficiale è stata mercoledi 18 dicembre.

Si tratta del terzo locale dopo Mu Fish a Nova MIlanese (che ha da poco festeggiato i 2 anni) e Mu Dim Sum a Milano.

Dopo aver portato a Milano la cucina cantonese della tradizione, MU dà vita a un altro locale della gastronomia di Hong Kong in versione street food.  MU Corso Como è la nuova “creatura” nata in casa MU, milanese come il fratello MU dimsum e delle dimensioni del torinese MU bao.
Il mix perfetto tra i due locali dell’effervescente Shuili Zhou e della sua famiglia, sempre più intenzionati a raccontare la tradizione della cucina cantonese e in particolare di Hong Kong.
Se MU dimsum è la versione elegante e di ristorante intimo, MU Corso Como è la nuova realtà di street food di Milano, nato per raccontare la cucina e le tradizioni cantonesi secondo un inedito punto di vista, quello della “stuzzicheria”.
Qui le tradizioni cantonesi trovano la dimensione dinamica della metropoli multiculturale, da vivere secondo uno stile contemporaneo.
Grazie alla sua formula moderna, MU Corso Como parla ad un pubblico particolarmente ampio:
  • agli amanti della cucina tradizionale cinese,
  • a chi cerca un primo approccio al mondo delle specialità di Hong Kong,
  • a chi cerca un modo nuovo di vivere la movida nel cuore della città.

MU Corso Como è un locale con un assetto tipico da street food, piccolo ma curato in ogni dettaglio, privo di sedute all’interno ma con i tipici tavoli alti all’esterno, nel centro del Corso, dove sarà attivo il servizio al tavolo.

A gestire il locale è Giulia Dong, socia di Suili Zhou, dalle origini italo-cinesi: è lei che si occupa dell’organizzazione di MU Corso Como, incarnando perfettamente ciò che è l’anima del locale, un’unione tra tradizioni e culture che si integra in questa zona di Milano.

Chef Kin Cheung ha creato per MU Corso Como un menu di stuzzichini adatti ad essere mangiati “al volo”, sempre privilegiando, come tipico di MU, l’attenzione per gli ingredienti e le materie prime, preferibilmente biologiche (come avviene per la carne di maiale) oltre che sempre fresche.

La selezione del menu gioca sui piatti che rispecchiano il take away cantonese più tradizionale:

  • le puntine di manzo con l’osso e spaghetti di soia,
  • le polpette fritte di manzo, di maiale e di gamberi,
  • il maiale in agrodolce.

Tra le proposte anche le bowl di riso, da quello glutinoso al vapore, al riso al curry con pollo e patate, al riso al vapore in diverse varianti; il riso si presenta anche in versione Cheung Fun, ossia cannelloni al vapore ripieni di carne, di pesce o di verdure.

Non possono mancare i bao burger, panini ripieni cotti al vapore, con il condimento che spazia dal maiale fritto, al pollo fritto, alla crema di taro, al merluzzo con salsa al miele fino alle verdure miste, con funghi e spezie.

Il menù proposto è una selezione di “stuzzichini”, dal cinese 小吃, veri e propri snack, da accompagnare ad una lista di signature cocktail firmati da Luca Santagostino, il barman che lavora al bancone.

Gli stuzzichini vengono preparati tutti nel grande laboratorio di MU dimsum, in via Caretto a Milano, attiguo al ristorante.

Storie di Cibo ha testato in maniera non ufficiale, ma gustosa! Ci torneremo.

Aperto da martedì a domenica dalle 12:00 alle 15:00 e dalle 17:30 alle 23:00

Nadia Toppino
Nadia Toppino
Nata a Rho, viaggiatrice e girovaga per lavoro e per passione. Ho fatto mia una definizione che mi hanno affibbiato tempo fa : "ingegnere creativo" che lega alla perfezione i miei studi alla mia vera essenza. (creativa), che è quella che metto anche nella curiosità e scoperta di nuove storie di cibo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Raccontaci il tuo Progetto