Merano Wine Festival: Catwalk Champagne,bollicine in passerella - Storie di Cibo
Dalle uova Fantolino il panettone di Palazzo Madama
10 Novembre 2019
Con l’arte si mangia: cucina e performance-art
11 Novembre 2019

Merano Wine Festival: Catwalk Champagne,bollicine in passerella

Martedì 12 novembre a Merano WineFestival c’è Catwalk Champagne.

Gran finale della 28^ edizione con le migliori bollicine francesi.

Nell’ultima giornata della kermesse meranese il Kurhaus ospita una sfilata glamour con le migliori aziende produttrici di Champagne, in abbinamento a specialità gastronomiche d’eccellenza e prestigiosi showcooking.

Sono l’eleganza e la ricercatezza delle bollicine più apprezzate al mondo a concludere in grande stile la 28^ edizione del Merano WineFestival.

Nella giornata di martedì 12, dalle 9.30 alle 16.30, le migliori etichette di Champagne francesi, selezionate dal patron Helmuth Köcher, diventano protagoniste di Catwalk Champagne, una vera e propria sfilata di presentazione dei produttori presenti sul palco della Kursaal.

Ad attendere i visitatori anche un esclusivo percorso eno-gourmet che svela i possibili abbinamenti tra Champagne ed eccellenze gastronomiche, per un’esperienza sensoriale ed emozionale a suon di bollicine.

Oltre alla presenza di 54 tra le più famose case champagnistiche francesi, sono in programma anche due showcooking con chef che fanno parte della community les Collectionneurs,presso il ‘Wunderbar’ Merano:

  • alle 12.30 a cura dello chef Elio Sironi (Ceresio 7 Pools&Restaurant) con champagne by Margerite Guyot, presso il Kurhaus,
  • alle 16.30 con lo chef Matteo Felter (Grand Hotel Fasano) .

Quindi oltre che una speciale occasione di degustazione e condivisione, anche un evento che combina fra loro cultura, intrattenimento e scoperta in un contesto unico e apprezzato come quello del Merano WineFestival.

Un contesto sempre più…frizzante!

Puoi leggere altre notizie su Merano Wine Festival qui:

Nadia Toppino
Nadia Toppino
Nata a Rho, viaggiatrice e girovaga per lavoro e per passione. Ho fatto mia una definizione che mi hanno affibbiato tempo fa : "ingegnere creativo" che lega alla perfezione i miei studi alla mia vera essenza. (creativa), che è quella che metto anche nella curiosità e scoperta di nuove storie di cibo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Raccontaci il tuo Progetto