Olio: un ristorante, un promemoria. - Storie di Cibo
Donne del Vino unite a Matera contro la violenza
29 Ottobre 2018
Tartufo Bianco d’Alba tra gli spartiti
31 Ottobre 2018

La Puglia a Milano, in una bottiglietta d’Olio.

Il ristorante Olio – Cucina Fresca porta in tavola la sua bottiglia di olio monoporzione “Frantoio Muraglia” brandizzata “Olio – Cucina Fresca”.

Aperto nel settembre 2017, il ristorante Olio – Cucina Fresca onora la grande tradizione enogastronomica pugliese, e si fonda su due colonne portanti:

  • da una parte la cucina di qualità,
  • dall’altra l’eccellenza dell’olio,

grazie a un accordo di collaborazione esclusiva con Frantoio Muraglia, una delle aziende olivicole d’Italia di gran qualità.

Abbiamo già avuto modo di parlare di loro: coppia sul lavoro e nella vita, i proprietari Angelo Fusillo, 30 anni, e Paola Totaro, 29 anni, hanno sviluppato un’idea fresca ed originale: portare a Milano il meglio della loro terra.

Nel loro ristorante propongono, oltre all’olio Muraglia, le carni di razza podolica e il maiale nero lucano forniti da Varvara – fratellidicarne, il caciocavallo podolico della Masseria Colombo, i pomodorini dei F.lli Lapietra di Monopoli, il capocollo Santoro e altri Presìdi Slow Food come le fave di carpino, la cipolla rossa di Acquaviva delle Fonti, i ceci neri della Murgia, le mandorle di Toritto e i limoni del Gargano.

Non esiste cosa che non provenga dalla loro Regione tra le mura della loro “cucina”.

Ci spiega Angelo Fusillo:

“Per noi offrire la bottiglia monoporzione Olio, espressione di una delle eccellenze gastronomiche della Puglia – Frantoio Muraglia – significa portare in tavola la Puglia più autentica. Dietro a Olio – Cucina Fresca c’è tutta la passione per il cibo e per la grande tradizione della nostra terra”.

E dietro a questo gesto, della bottiglietta monoporzione, c’è anche il desiderio di fare cultura sull’olio! Infatti la caratteristica del ristorante Olio è  che ogni commensale trova a tavola la bottiglia, come parte integrante del coperto. Da portare rigorosamente a casa, a fine pasto!

Il loro menu propone piatti della tradizione pugliese con un approccio giovane e dinamico, che valorizza ed esalta la materia prima:

  • spaghetti aglio, olio, peperoncino, ricci e cicoria;
  • orecchiette al ragout di puledro;
  • guancia di vitella lucana brasata;
  • carpaccio di gamberi viola di Gallipoli con battuta di melanzane alla mentuccia, stracciatella e liquirizia;
  • tartare di pesce azzurro, mela verde, cetrioli e ceci neri della Murgia (presidio Slow Food);
  • spuma di fave di Carpino (presidio Slow Food), cicorietta, peperone crusco, crema di olive nere di Cerignola e vincotto di fichi.

Anche la location è un affascinante connubio di richiami tradizionali pugliesi ed elementi di design, grazie al concept studiato con cura dallo stesso Angelo Fusillo, insieme all’architetto Giacomo Fusillo, presente già in progetti ristorativi come il boutique hotel pieds dans l’eau La Peschiera e la Masseria Il Melograno, a Monopoli, l’Hotel dei Borgia a Roma, ma anche Cala Ponte Marina e Cala Ponte Resort & Spa a Polignano a Mare.

Per chi vuole scoprire, riscoprire o riassaporare i sapori della vera Puglia, Olio-Cucina Fresca è un punto da non perdere.

E il loro biglietto da visita non lascia indifferenti: la bottiglietta d’olio del Frantoio Muraglia farà scena nelle vostre cucine!

Per Storie di cibo è stato amore a prima vista!

Olio – Cucina fresca
Piazzale Lavater, 1 20129 Milano tel. 02 205205
Nadia Toppino
Nadia Toppino
Nata a Rho, viaggiatrice e girovaga per lavoro e per passione. Ho fatto mia una definizione che mi hanno affibbiato tempo fa : "ingegnere creativo" che lega alla perfezione i miei studi alla mia vera essenza. (creativa), che è quella che metto anche nella curiosità e scoperta di nuove storie di cibo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Raccontaci il tuo Progetto