Sushi di formaggio per i primi 1000 giorni - Storie di Cibo
Invito a nozze tra la fontina valdostana e il tartufo bianco d’Alba
8 Aprile 2019
Fabio Barbaglini, chef alla Cena Galeotta di Volterra
14 Aprile 2019

Bimbi e formaggi: come mangiarli nei primi 1000 giorni di vita, ossia nei primi 3 anni?

Idee e riflessioni, con i Formaggi Tomasoni!

Abbiamo già affrontato l’argomento nel nostro primo articolo/ricetta sul contest della formaggi Tomasoni.

Abbiamo toccato argomenti di autosvezzamento, di importanza di proporre al proprio figlio gusti nuovi, alimenti sani, sapori naturali…

Ecco il motivo principale della partecipazione al #primi1000giorniTomasoniContest proposto da Formaggi Tomasoni con l’idea di far realizzare una ricetta creativa realizzata con i formaggi freschi Tomasoni (Ricotta, Stracchino, Robiola) originale e divertente, per ricordare l’importanza di utilizzare formaggi freschi nell’alimentazione della prima infanzia e l’apporto nutrizionale dei formaggi nei primi mesi di vita, dallo svezzamento fino ai 3/4 anni: appunto i primi 1000 giorni!

L’azienza Tomasoni, lo ricordiamo, è veneta e da 60 anni si impegna per valorizzare e salvaguardare le piccole realtà ed i piccoli produttori della zona, che ogni giorno forniscono il latte, materia prima essenziale per i suoi prodotti realizzati appunto con latte 100% veneto: 400 quintali di latte proveniente solo da stalle altamente selezionate nel raggio di 30-40 km dalla propria sede.

Abbiamo giocato a biliardo nella scorsa ricetta, ora ci dedichiamo al sushi:

una modalità di approcciarsi al cibo molto sana a nostro avviso, e anche molto “rituale”…quei bastoncini poi, nelle mani di Daniele, diventano in momenti alterni delle bacchetta da batteria, delle spade, degli spiedini, degli strumenti da maestro d’orchestra…

Ecco allora una ricetta sana, ricca di formaggio e verdure e da sfruttare come base per inserire qualsiasi alimento al centro del sushi, dal pesce alla carne, dalle verdure ai pezzi di frittata:

un sushi di robiola con verdura esterna

 ripieno di wurstel e tonno

SUSHI DI ROBIOLA CON VERDURA

INGREDIENTI  PER 16 ROTOLINI:

1 ZUCCHINA GRANDE

2 CAROTE GRANDI

1 CONFEZIONE DI ROBIOLA TOMASONI

2 WURSTEL PICCOLI

2 FILETTI DI TONNO SOTT’OLIO/SGOMBRO


PROCEDIMENTO
  • PULIRE CAROTE E ZUCCHINE ELIMINANDO LE ESTREMITA’, PELARE LE CAROTE.
  • TAGLIARE SIA CAROTE CHE ZUCCHINE CON AFFETTATRICE PER IL LUNGO CON UNO SPESSORE MASSIMO DI 2 MM
  • SBIANCHIRE LE VERDURE: FAR BOLLIRE IN ACQUA SALATA PER DUE MINUTI LE LAME DI ZUCCHINE, PASSARLE IN ACQUA GELATA E ASCIUGARLE, STENDENDOLE SU PANNO. STESSO PROCEDIMENTO PER LE LAME DI CAROTA, CON UN TEMPO DI BOLLITURA DI 3 MINUTI.
  • STENDERE SU UN CANNUCCIATO DA SUSHI LE FETTE DI CAROTA LEGGERMENTE SOVRAPPOSTE UNA ALL’ALTRA FINO A RICOPRIRE TUTTO IL CANNUCCIATO.
  • SPALMARE UNO STRATO ABBONDANTE DI ROBIOLA NELLA PARTE CENTRALE (UNA STRISCIA CENTRALE LARGA CIRCA 6 CENTIMETRI); POSIZIONARE I WURSTEL APPENA SCOTTATI LUNGO LA STRISCIA DI ROBIOLA
  • PROCEDERE ARROTOLANDO LE VERDURE SULLA CREMA CON WURSTEL CENTRALE, CREANDO UN ROTOLO COMPATTO, FACENDO ADERIRE TUTTI GLI INGREDIENTI.
  • TOGLIERE IL CANNUCCIATO DA SUSHI  E AFFETTARE CON COLTELLO MOLTO AFFILATO 8 ROTOLINI (SPESSORE DI CIRCA 2 CENTIMETRI L’UNO)
  • PROCEDERE ALLO STESSO MODO CON LE ZUCCHINE E FILETTI DI TONNO.
  • SERVIRE SU PIATTINO DI PORTATA E MANGIARE CON LE MANI (O LE BACCHETTE!)

Ed ora buon appetito, e grazie formaggi Tomasoni per questa utile opportunità!

 

Nadia Toppino
Nadia Toppino
Nata a Rho, viaggiatrice e girovaga per lavoro e per passione. Ho fatto mia una definizione che mi hanno affibbiato tempo fa : "ingegnere creativo" che lega alla perfezione i miei studi alla mia vera essenza. (creativa), che è quella che metto anche nella curiosità e scoperta di nuove storie di cibo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *