Un caffè ugandese a Palermo: con Morettino si può! - Storie di Cibo
A pranzo nel Roero: all’Enoteca di Canale con Davide Palluda
26 Maggio 2018
Una cucina buona da star bene: le ricette Galbani
29 Maggio 2018

Un caffè ugandese a Palermo: con Morettino si può!

A Palermo, durate la settimana dell’Uganda, la torrefazione Morettino ha ospitato la delegazione ufficiale ugandese e ha presentato un progetto per i pccoli coltivatori locali.

Il caffè come strumento di integrazione e di riscatto sociale di una nazione.

E’ questo l’obiettivo della collaborazione tra la torrefazione palermitana Morettino, l’amministrazione comunale, l’Ambasciata dell’Uganda in Italia e l’Uganda Coffee Development Authority (Ucda), nata in occasione di Expo 2015 e rinnovata la settimana scorsa con un evento celebrativo all’interno del Museo del Caffè nel giorno dell’Africa Day (25 maggio), ricorrenza istituita nel 1963 che mira a portare agli occhi del mondo i gravi problemi che ancora affliggono il continente africano.

Nel cuore della torrefazione proprio venerdi scorso 25 maggio si è tenuto l’evento “Storia, cultura e tradizione del caffè dall’Uganda a Palermo”, un momento di incontro e confronto tra la delegazione di produttori di caffè, ma anche operatori del turismo e del commercio dell’Uganda, e buyer ed operatori economici italiani, per una giornata interamente dedicata alle potenzialità del piccolo paese dell’Africa orientale ad oggi ancora profondamente sotto sviluppato.

Morettino da sempre opera a favore dello sviluppo delle comunità locali attraverso la valorizzazione del lavoro dei piccoli produttori di qualità.

Grazie alla collaborazione con le autorità ugandesi nei mesi scorsi sono stati selezionati i migliori raccolti della regione del Bugisu, nell’area orientale del paese, inserendo nella linea di Specialty Coffee “La Musa Nera” la monorigine “Uganda Mount Elgon”, una selezione di Arabica d’altura delle varietà autoctone Typica e Kent che si sviluppano intorno al monte Elgon, vulcano spento al confine tra Uganda e Kenya, alle cui pendici crescono alcune piantagioni di caffè di qualità.

Un caffè nato in Uganda e torrefatto secondo tradizione a Palermo, che simboleggia l’unione dei popoli, l’integrazione delle culture e l’accoglienza, proprio nell’anno di Palermo Capitale della Cultura. Durante l’evento odierno, la nuova selezione creata da Morettino è stata degustata in anteprima, estratta in modalità filtro, come vuole la tradizione ugandese. In questo modo Morettino mira a diffondere la conoscenza del caffè ugandese tra gli amanti del caffè, un’origine di altissima qualità che si sta affermando sempre di più come uno Specialty Coffee.

La collaborazione tra Morettino e l’Uganda continuerà anche nei prossimi mesi attraverso un programma di sostegno e formazione dei piccoli produttori di caffè del luogo. L’accordo è stato formalizzato con le autorità presenti durante l’evento di oggi con il dono simbolico della prima confezione di “Uganda Mount Elgon”.

Così ha commentato Arturo Morettino:

“Oggi è un giorno speciale, dedicato alla rinascita del continente africano, alla cultura di una terra che ha dato i natali al caffè.

L’evento di oggi ha come scopo quello di sancire una collaborazione tra Palermo e Uganda, attraverso attività per migliorare le condizioni di vita del paese. In quest’ottica Morettino avvierà un progetto di sostegno e valorizzazione del lavoro dei piccoli produttori di caffè ugandesi, un supporto che sarà portato avanti sia nelle tecniche di lavoro in piantagione che nelle fasi successive di lavorazione e degustazione”.

Presente l’ambasciatrice ugandese in Italia Mumtaz Kassam che ha spiegato:

“Lo scopo della giornata di oggi è quello di promuovere il caffè dell’Uganda, paese che è l’ottavo produttore a livello internazione di caffè, produciamo ottimi Arabica d’altura e la varietà di Robusta migliore al mondo. Attualmente esportiamo soprattutto caffè verde, ma auspichiamo che la collaborazione con Morettino ci aiuti anche nella produzione ed esportazione di caffè tostato”.

L’evento si inserisce all’interno dell’Uganda Week, settimana dedicata alla cultura ugandese che si sè svolto fino a domenica in città.

Palermo, città di arancini, si distingue anche come città dall’ottimo caffè!

E noi di Storie di cibo siamo felici di raccontarlo!

Nadia Toppino
Nadia Toppino
Nata a Rho, viaggiatrice e girovaga per lavoro e per passione. Ho fatto mia una definizione che mi hanno affibbiato tempo fa : "ingegnere creativo" che lega alla perfezione i miei studi alla mia vera essenza. (creativa), che è quella che metto anche nella curiosità e scoperta di nuove storie di cibo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Raccontaci il tuo Progetto