Un Natale speciale a Villa Crespi - Storie di Cibo
Il ristorante Bechèr House: da salumeria a meeting aziendali
16 Dicembre 2019
San Pellegrino in bottiglia da 120 anni
16 Dicembre 2019

Special Christmas a Villa Crespi.

Trascorrere le feste alla tavola di Antonino Cannavacciuolo.

Condividiamo con piacere l'articolo di Stefania Abbruzzo.

Natale e le feste che seguono rappresentano un momento di unione familiare, tradizioni religiose e non, relax e buon cibo.

Non c’è infatti casa che non abbia una bella tavola imbandita, simbolo del calore e dell’unione per ogni famiglia, immancabili i piatti della tradizione trionfano appetitosi e gustosi pronti ad essere degustati.

Ognuno si accinge a vivere le feste secondo gli usi ed i costumi che ritiene più consoni, ma se volete sorprendere chi avete a cuore, la parola d’ordine è “Villa Crespi” di Cinzia e Antonino Cannavacciolo.

I bene informati staranno pensando, nel leggere l’articolo, un nome  una garanzia, ebbene si è proprio così! Antonino Cannavacciolo raffigura lo chef per eccellenza cuoco e personaggio televisivo, inizia la sua carriera nei ristoranti della penisola sorrentina, per poi lavorare in Francia ed a Strasburgo.

Nel 1992 assume, insieme alla moglie Cinzia Primatesta, la gestione della dimora storica in stile moresco di Villa Crespi,a pochi minuti dal Borgo di Orta San Giulio, parte del circuito dei Borghi più Belli d’Italia.

Dal 2012 questa elegante struttura, dotata di hotel e ristorante, è entrata nel circuito Relais e Chateaux. Chef stellato, con ben 2 stelle Michelin, una ottenuta nel 2003 e l’altra nel 2006,Cannavacciuolo ha saputo costruirsi con la sua arte gastronomica e la sua simpatia un personaggio, complice l’esordio in Tv nel 2013 in qualità di conduttore di “Cucine da Incubo”.

In Villa Crespi Cannavacciuolo ci mette l’anima, direbbero i tanti che hanno avuto modo di alloggiare e gustarne la raffinata cucina, questa è un’icona per l’ospitalità, un tempio di cucina e del buon gusto.

Raffinatezza e cura dei dettagli, fanno della storica dimora, che da sempre celebra l’amore, un’esclusiva location da mille ed una notte dove poter organizzare matrimoni,  cerimonie private, occasioni indimenticabili.

Scegliere di trascorrere il Natale a Villa Crespi rende tutto molto magico,avvolti in un’atmosfera da favola, coccolati dagli squisiti piatti dello chef, immersi i un borgo incantato sulle rive del Lago D’Orta, per vivere un’esperienza indimenticabile.

E’ il luogo ideale per brindare  anche al nuovo anno, adatto alle esigenze di grandi e piccini, dotato di ogni confort, con la possibilità di concedersi un momento di relax nella lussuosa e attrezzata Spa.

Aperta tutto l’anno,questa struttura è unica al mondo per il suo stile moresco che unisce oggi le eccellenze del territorio, la bellezza naturale del Lago D’Orta, i sapori stellati dello Chef Antonino e il gusto impeccabile della maitre de maison, Cinzia Primatesta.

Affascinante ed imponente Villa Crespi si circonda di uno spettacolare parco di 1000 metri quadri.

Un set naturale in cui poter ambientare diversi momenti di un evento, dal cocktail di benvenuto, al taglio della torta,inoltre è direttamente connesso al Relais dalla Veranda del Ristorante.

Nel giardino è possibile organizzare riti puramente simbolici, mentre le cerimonie religiose o civili possono essere celebrate nel vicino Borgo Medievale.

Il fiore all’occhiello è  il ristorante stellato dello Chef Cannavacciulo.

Si tratta di 3 eleganti sale, con soffitti intarsiati e una magica veranda vista giardino; ogni sala è differente, ma adiacente e comunicante, con una capienza totale di 120 posti.

La cucina dello chef stellato è creativa è mediterranea, una fusione di tradizione e ricerca fondata sulla qualità e la ricercatezza dei prodotti.

Le proposte abbinano sapientemente i sapori della Campania, terra di origine dello Chef, a quelli del Piemonte, sua terra di adozione: così la pasta, i formaggi e le carni del Piemonte incontrano il pesce del Mediterraneo, in piatti che conquistano il palato e lo sguardo.

Il Relais si correda di ben 14 camere, 6 Classic e 8 Suite, immerse in un’atmosfera principesca, garantita dalla cura dei dettagli con letti a baldacchino e drappeggi.

Per chi utilizza la location come ristorante delle nozze, ha un regalo: le future spose possono usufruire della Wellness Suite, praticamente un rifugio ideale dove rilassarsi con un percorso benessere prima del grande evento.

La location propone una consulenza completa per rendere ogni evento privato memorabile ed esclusivo.

Eventplanner, Chef, Maître e Sommelier: un’équipe di esperti è a disposizione per costruire e personalizzare i dettagli, realizzando le aspettative.

Villa Crespi in clima prenatalizio è quindi il regalo perfetto, un pacchetto completo per chi ama la buona tavola, la cultura e la natura, per rilassarsi e brindare in compagnia.

Storie di Cibo concorda, e apprezza! Con pacca sulla spalla.

 

 

 

 

Nadia Toppino
Nadia Toppino
Nata a Rho, viaggiatrice e girovaga per lavoro e per passione. Ho fatto mia una definizione che mi hanno affibbiato tempo fa : "ingegnere creativo" che lega alla perfezione i miei studi alla mia vera essenza. (creativa), che è quella che metto anche nella curiosità e scoperta di nuove storie di cibo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Raccontaci il tuo Progetto