Anne-Sophie Pic la chef più brava del mondo premiata a Grinzane - Storie di Cibo
Fabio Barbaglini, chef alla Cena Galeotta di Volterra
14 Aprile 2019
Taste of Freedom: a cena con le storie di cibo dietro le sbarre
26 Aprile 2019

Anne-Sophie Pic la chef più brava del mondo premiata a Grinzane

Anne-Sophie Pic

I Campioni dell’alta cucina sulle colline Unesco: a Grinzane arriva Anne-Sophie Pic, la chef “più brava del mondo”.

La terza edizione del premio è pronta: dopo Yannick Alleno nel 2017 e e Ferran Adrià nel 2018, l’Omaggio “Langhe-Roero e Monferrato: dialoghi del gusto nei paesaggi Unesco” quest’anno andrà all’’unica donna tre stelle di Francia (dal 2007), erede di una dinastia di ristoratori di assoluta eccellenza, titolare di locali a Parigi, Losanna, Londra e Shangai.

Domenica 28 aprile la consegna al castello di Grinzane Cavour.

Anne-Sophie Pic rappresenta la quarta generazione di una dinastia di ristoratori di assoluta eccellenza, visto che già il nonno André e il papà Jaques avevano ottenuto le tre stelle Michelin.

Nel 2011 è stata nominata migliore chef donna del mondo, grazie ad una cucina basata sul fatto che innovazione e creatività non sono nemiche della tradizione,bensì complementari.

Una ricerca continua di abbinamenti, di gusti, e soprattutto di salse che sono il cuore dei suoi piatti, nel perfetto stile francese con un tocco delicato e femminile che crea il suo stile personale, nato nella sua città Valence (Valle del Rodano) e poi riproposto nei locali che ha aperto a Parigi (“La Dame de Pic Paris” – 1 stella Michelin), Losanna (“Beau Rivage Palace” – 2 stelle Michelin), Londra (“La Dame de Pic London” – 1 stella Michelin) e Shanghai (di prossima apertura).

Il premio, attribuito “per la creatività e la delicatezza con cui ha incrociato i sapori dell’orto con l’altrove, cercando l’armonia nell’equilibrio dei contrasti” verrà consegnato nel corso della cerimonia in programma nella mattinata di domenica 28 aprile.

Si tratta di un riconoscimento nato nel 2014, anno in cui questi territori vitivinicoli di  Langhe-Roero e Monferrato sono entrati a far parte del patrimonio Unesco.

Da allora l’Enoteca Regionale Piemontese Cavour è impegnata in iniziative culturali in ottica e spirito Unesco, e l’omaggio “Langhe-Roero e Monferrato: dialoghi del gusto nei paesaggi Unesco” nasce proprio per mettere a confronto la cultura locale con grandi chef e cucine del mondo, al fine di riflettere sul ruolo che la civiltà della tavola può avere nella promozione e nella valorizzazione e tutela del paesaggio e dei saperi della tradizione.

La gastronomia del nostro territorio, supportata da un patrimonio enoico di grande valore, ha raggiunto livelli altissimi, è giustamente famosa e costituisce uno straordinario richiamo turistico”

dichiara il presidente dell’Enoteca Regionale Piemontese Cavour Tomaso Zanoletti

È importante però non adagiarsi sui risultati conseguiti, né tantomeno sentirsi “arrivati”. Dobbiamo continuare a confrontarci con le migliori esperienze nel mondo e per questo motivo l’Enoteca crea da alcuni anni l’occasione per farlo. L’edizione 2019 vedrà protagonista un personaggio importantissimo della cucina francese, con la quale avremo uno scambio di sicuro interesse“.

L’incontro del 28 aprile vuole pertanto dare modo ai ristoratori e ai viticoltori di Langhe, Roero e Monferrato di confrontarsi sui temi della cucina moderna, sull’identità di territorio, sull’impervio terreno della rivisitazione/creazione in cucina.

Nell’occasione saranno presenti gli chef stellati di Langhe, Roero e Monferrato, e personalità del settore, che assisteranno al racconto della Pic, animato e moderato da Enzo Vizzari, direttore delle guide de “L’Espresso”, e dallo chef tristellato Enrico Crippa, del ristorante “Piazza Duomo” di Alba.

Seguiteci, con StorieDiCibo vi racconteremo i dettagli!

 

 

 

Nadia Toppino
Nadia Toppino
Nata a Rho, viaggiatrice e girovaga per lavoro e per passione. Ho fatto mia una definizione che mi hanno affibbiato tempo fa : "ingegnere creativo" che lega alla perfezione i miei studi alla mia vera essenza. (creativa), che è quella che metto anche nella curiosità e scoperta di nuove storie di cibo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *