Pizza alla pala, frutta in stecco, cedrata con sale alle alghe: Gae Aulenti Milano - Storie di Cibo
Gli agrichef a Masterchef della Coldiretti
10 Settembre 2017
Il gambero carabiniere vince San Pellegrino Young Chef 2018
12 Settembre 2017

Pizza alla pala, frutta in stecco, cedrata con sale alle alghe: Gae Aulenti Milano

Locali in Gae Aulenti Milano

Addentrandosi sotto Piazza Gae Aulenti a Milano si possono fare esperienze gastronomiche interessanti e curiose.

Una di queste è da Alice, che si definisce un “franchising artigianale”.

La catena è stata fondata a Roma nel 1990 per diffondere in Italia la pizza al taglio alla romana, puntando su qualità degli ingredienti e creatività individuale dei gestori dei locali.

L’impasto in effetti è croccante come nella capitale, con pochissimo lievito che lavora per almeno 24 ore:

 “Il segreto è nell’impasto rimasto invariato da più di 20 anni e caratterizzato dal ridottissimo contenuto di lievito: utilizziamo circa 2,5 g di lievito per ogni kg di impasto”.

Innegabile il buon livello dei condimenti.

Le più “famose” sono le pizze moderatamente piccanti, come la “Zucchine ed Emmenthal” che unisce golosamente dolce e grasso, o la semplicissima Marinara con un ottimo pomodoro fresco e alici.

Tante le varianti sulla carta, quasi tutte con non più di due ingredienti ciascuna.

Tra queste anche la pizza alla pala, altra tipicità romana, in particolare quella farcita con mortadella.

Tutte le pizze hanno un prezzo che va da 1,20 € a 1,90 € all’etto.

In abbinamento viene proposta la birra del Birrificio Artigianale Opera di Pavia, e tutto questo si può gustare comodamente sul posto tutti i giorni fino alle ore 21 (sabato e domenica fino alle 20).

Per pulire il palato basta fare due passi e andare da 12Oz, un coffee all’americana, con degli squisiti “smoothie” in formato stecco gelato.

Si tratta della nuova modo del frullato di sola frutta al 100%, qui tradotto in ghiacciolo confezionato.

Super quelli al mano e al passion fruit (ma in questo io non faccio testo, ho una predilezione per questi gusti!).

Per un caffè o una bevanda super dissetante, il posto giusto è il Bar Meraviglia, della San Pellegrino, dove tutti gli agrumi sono esposti in bella vista (si scoprono agrumi anche meno comuni) e proposti in formula analcolica e alcoolica con accostamenti curiosi e innovativi.

Qualche esempio:

la Limonata viene proposta in queste tre formule:

  1. Secondo l’antica ricetta del pescatore, con sale all’essenza di alga marina e basilico

  2. Con tequila e stecca di vaniglia

  3. Con Birra (La Virata del Birrificio Milano) e lime

La Cedrata viene proposta in queste due formule:

  1. Dolce e pizzicorina con zenzero e scorze di cedro

  2. Con vino bianco Asprinio

…e così via.

I prezzi d queste bevande vanno dai 4€ per la versione analcolica agli 8 € per quella alcoolica.

L’arredamento, i colori e le ceramiche dei tavoli ti fanno pensare per un attimo di essere in qualche terra del sud, in quella Sicilia famosa per le sue arance e i suoi cedri…poi ti affacci alle ampie vetrate e vedi correre omini “milanesi” e tutto ti riporta allo “stress” cittadino, stress che però in questa zona di Milano viene vissuto in modo totalmente rilassato 😉

Noi di Storie di Cibo adoriamo questa zona e presto andremo a testare altre chicche!

Nadia Toppino
Nadia Toppino
Nata a Rho, viaggiatrice e girovaga per lavoro e per passione. Ho fatto mia una definizione che mi hanno affibbiato tempo fa : "ingegnere creativo" che lega alla perfezione i miei studi alla mia vera essenza. (creativa), che è quella che metto anche nella curiosità e scoperta di nuove storie di cibo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Raccontaci il tuo Progetto