Fiera Tartufo ad Alba: al via il secondo week end - Storie di Cibo
Cantina Urbana Milano in 10 sorsi
8 Ottobre 2018
Artigiani del gusto a Milano Golosa
13 Ottobre 2018

Al via il secondo week end della Fiera Internazionale del Tartufo Bianco di Alba.

All’interno del Mercato Mondiale, l’Alba Truffle Show (in Sala Fenoglio, cortile della Maddalena) ospita show cooking, eventi gastronomici e momenti esperienziali. Per il secondo fine settimana torneranno ovviamente i “Foodies Moments”, ovvero gli appuntamenti coi più importanti cuochi di Langhe, Roero e Monferrato e con chef provenienti da tutta Italia, che propongono speciali abbinamenti col Bianco d’Alba.

Sabato 13 ottobre, si varia sul tema della cucina di lago in abbinamento al tartufo con gli showcooking dello chef Leandro Luppi (Stella Michelin al Ristorante “La vecchia Malcesine” di Malcesine) e  dell’allievo di Bruno Barbieri, lo chef Andrea Costantini (Gourmet Restaurant Regio Patio, Garda).

Novità di questo fine settimana è la presentazione del progetto “Fish&Chef”: la risposta compatta dei migliori cuochi del Lago di Garda all’esigenza di rendere unico un progetto di amore e rispetto per il proprio territorio attraverso l’organizzazione di serate gourmet dove si incontrano gli chef del “Benaco” (come era chiamato il Lago di Garda dagli antichi), con chef provenienti da altri luoghi d’Italia e non solo.

Domenica 14 ottobre, nell’ambito dei gemellaggi eccellenti dell’88ª Fiera, la Regione Liguria presenterà alcuni dei prodotti più rappresentativi del proprio territorio. Protagonisti la spongata di Sarzana, la torta salata di Riccò del Golfo e il pesto genovese.  All’Alba Truffle Show in Sala Fenoglio presenti, insieme al sindaco di Sarzana Cristina Ponzanelli e a quello di Riccò del Golfo di Spezia Loris Figoli, anche il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, l’eurodeputato Alberto Cirio, membro della Commissione Agricoltura del Parlamento Ue e promotore dell’iniziativa, e la presidente dell’Ente Fiera del Tartufo Liliana Allena. Lo showcooking sarà firmato dallo chef stellato ligure Flavio Costa del ristorante 21.9 di Tenuta Carretta (Piobesi d’Alba).

Questo evento avrà anche un importante risvolto sociale: il Presidente della Regione Liguria esprimerà uno speciale ringraziamento a una delegazione della Polizia Municipale di Torino, per l’impegno e la solidarietà ancora oggi sul campo dopo il crollo del Ponte Morandi.

Il programma proseguirà alle 18 con l’atteso incontro organizzato in collaborazione con Accademia Bocuse d’Or col talentuoso trentenne Davide Cannavino (Ristorante Meridiana di Genova).

Sempre domenica, nella parte degli “Alba Truffle Show”, la Regione Liguria presenterà in Sala Fenoglio le eccellenze più rappresentative del suo territorio. Tra queste spicca ovviamente il pesto, non solo una salsa, ma un autentico patrimonio, emblema di un luogo di cui racconta il sapore più autentico e radicato.

Le occasioni dedicate ai gourmet si uniscono alle “Analisi sensoriali del tartufo”, guidate dai giudici di Analisi Sensoriale del Centro Nazionale Studi Tartufo (sabato ore 11 e 15 e domenica ore 11, cortile della Maddalena), e alle “Wine Tasting Experience”, organizzate in collaborazione col consorzio Strada del Barolo e Grandi Vini di Langa, esperienze immersive in cui scoprire le caratteristiche organolettiche del Tuber magnatum Pico e dei pregiati vini di Langhe, Roero e Monferrato.

Oltre agli eventi dedicati ai curiosi ed esperti gourmet, i tartufi in esposizione e vendita al Mercato Mondiale rimangono ovviamente al centro dell’attenzione e dei desideri dei visitatori.  Per il secondo fine settimana di Fiera la grande area espositiva allestita nel cortile della Maddalena (ingresso da via Vittorio Emanuele 19) aprirà le porte dalle ore 9.30 alle 19.30. E si affiancherà, dalle 9 alle 20 in piazza Risorgimento, l’atteso appuntamento con la 13ª edizione di “Albaromatica”, la kermesse dedicata alla scoperta alle erbe e alle spezie.

Tartufo, solidarietà e vino: StoriediCibo vi aspetta ad Alba!

Nadia Toppino
Nadia Toppino
Nata a Rho, viaggiatrice e girovaga per lavoro e per passione. Ho fatto mia una definizione che mi hanno affibbiato tempo fa : "ingegnere creativo" che lega alla perfezione i miei studi alla mia vera essenza. (creativa), che è quella che metto anche nella curiosità e scoperta di nuove storie di cibo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Raccontaci il tuo Progetto