39^ Fiera del Tartufo Bianco e dei Vini del Roero - Storie di Cibo
Con l’arte si mangia: cucina e performance-art
11 Novembre 2019
Cene stellate tra Nobu e Armani
15 Novembre 2019

Dalla colazione del 17 novembre al pranzo del 24, una serie articolata di eventi enogastronomici per  39ima edizione della Fiera di Vezza d’Alba.

Tartufo e vini al centro del programma a cominciare dall’evento d’apertura di venerdì 15, un’affascinante ricerca notturna del tartufo accompagnata dalla degustazione di piatti tipici dedicati.

 

Le “Eccellenze del Roero”, la selezione dei migliori prodotti del territorio, animeranno ancora una volta gli spazi allestiti nello scrigno di Piazza San Martino domenica 17, mentre per l’intera giornata sarà attivo il punto ristoro presso il Salone Manifestazioni di Piazza San Bernardo dove, già di prima mattina, sarà servita l’inedita “colazione del trifulau”.

Tartufo non è solo grande cucina ma anche grande cultura, e l’argomento sarà declinato in tutte le sue forme, da quella letteraria a quella paesaggistica, in oltre venti appuntamenti fra cinema, folklore, teatro e rievocazioni storiche.

L’apertura con la ricerca notturna è ricca di fascino: un’immersione nelle atmosfere notturne del bosco, illuminato per l’occasione da una lampada “lunare”, guidata dagli esperti trifulau dell’Associazione Tartufai delle Rocche del Roero.

Sera e umido non sono avversità per un cercatore di tartufi, che in queste ore e a queste temperature sprigionano il meglio del loro profumo.

Un’esperienza unica e una rara opportunità di vivere i riservatissimi passi dei trifulau, nel periodo culminante dell’anno. Fino al momento euforico in cui si fa silenzio, i tabui scodinzolano, e iniziano a raspare con frenesia nel letto di foglie autunnali.

Un programma ricco di eventi, dal concorso letterario “Di tartufo si scrive”, che coinvolgerà le classi elementari e medie delle scuole del Roero a “Di tartufo si corre”, il raduno cicloturistico di domenica 24 che avrà come tappa principale la tartufaia didattica di Vezza d’Alba e i vigneti mozzafiato di Valmaggiore.

In contemporanea, una camminata alla scoperta dell’ambiente naturale, generatore di eccellenze e di cultura.

E ancora, appuntamenti cinematografici, folklore rievocazioni storiche, teatro.

Domenica, in apertura e inaugurazione della fiera, un evento che coinvolge chef e istituzioni:

  • la consegna del Tartufo dell’anno del Roero allo chef tristellato Enrico Crippa

  • il Conferimento della cittadinanza onoraria del Comune di Vezza d’Alba e omaggio del Tartufo a Giacomo Oddero.
  • Consegna dei Tartufi speciali al Gran Maestro Carlo Rista e alla memoria del comm. Roberto Ponzio.

I Tartufi Bianchi d’Alba “Rocche del Roero” saranno consegnati da Andrea Rossano.

Andrea Rossano – Tartufingros

Storie di cibo sarà nelle tartufaie per raccontare sapori e tradizioni!

Nadia Toppino
Nadia Toppino
Nata a Rho, viaggiatrice e girovaga per lavoro e per passione. Ho fatto mia una definizione che mi hanno affibbiato tempo fa : "ingegnere creativo" che lega alla perfezione i miei studi alla mia vera essenza. (creativa), che è quella che metto anche nella curiosità e scoperta di nuove storie di cibo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Raccontaci il tuo Progetto