A Lecco Fusion e champagne: Shabu con Perrier – Jouët - Storie di Cibo
4 Cene benefiche per combattere l’Alzheimer a Monza
20 Marzo 2019
Mediterranean Cooking Congress a Castellamare di Stabia
21 Marzo 2019

A Lecco Fusion e champagne: Shabu con Perrier – Jouët

Shabu e Perrier – Jouët: a Lecco un’esperienza di gusto a tutto tondo, tra fusion champagne.

Stretta la partnership tra il rinomato ristorante fusion di Lecco e la cantina vinicola francese.

Da gennaio, Shabu Japanese Fusion Lecco, noto ristorante di cucina giapponese, ufficializza una partnership con Perrier – Jouët, celebre maison di champagne nota per i suoi vini floreali ed eleganti. Ulteriori grandi champagne vanno a inserirsi nella selezione di vini del locale per permettere agli appassionati di scoprire nuovi abbinamenti, per un’esperienza di gusto unica.

  

 

Il ristorante Shabu Lecco è un locale minimal chic che ha l’obiettivo di portare in città il concetto di eleganza informale tipica delle location metropolitane.

Il menù è variegato e presenta piatti della tradizione nipponica, oltre a stuzzicanti portate con elementi fusion e contaminazioni territoriali. Con la sua cucina moderna, raffinata e di qualità, Shabu Lecco declina la sua offerta a pranzo e a cena con la formula Open Sushi, senza dimenticare però il momento dell’aperitivo con cocktail ricercati che si abbinano alla perfezione all’offerta gastronomica.

La storia della Maison Perrier – Jouët affonda le sue radici nel lontano 1811 ed è sempre stata guidata secondo i principi della precisione e della trasparenza. Fu una delle prime case vinicole a far figurare l’annata dei millesimi sulle proprie bottiglie favorendone la produzione solo nelle annate all’altezza delle sue esigenze.

La famiglia Perrier – Jouët possiede 65 ettari di vigneto e 5 dei cru più importanti al mondo che definiscono lo stile conferito ai loro vini, fortemente caratterizzati dalla presenza dello Chardonnay. Una maison d’artigianato che si contraddistingue per il savoir-faire tramandato per oltre due secoli di storia.

Nel menù sono stati inseriti i Perrier – Jouët Grand Brut, Blanc de Blancs e Belle Epoque. Il Grand Brut è un grande classico contraddistinto da variazioni floreali e fruttate, eleganza e raffinatezza. È lo champagne emblema della cantina di Épernay, nato dalla combinazione di 50 diversi cru. La delicatezza della struttura è data dal Pinot Noir originario della Montagna di Reims e della Valle della Marna mentre gli aromi di frutta, la sua armonia e la sua rotondità sono dati dal Pinot Meunier di Aÿ e Dizy.

Il Blanc de Blancs, cuvée creata dallo Chef de Cave Hervé Deschamps, è composto solamente da uve Chardonnay selezionate dai migliori terroir della regione. Ha un aroma deciso di fiori di cespugli selvatici ed al palato si presenta fresco, pungente e vigoroso. Grazie al suo charme, Perrier – Jouët Blanc de Blancs è l’aperitivo perfetto che dona energia e vitalità ai momenti più preziosi.

Il Perrier – Jouët Belle Epoque è una cuvée di grande eleganza realizzata con un’attenzione particolare, è frutto dell’assemblaggio di Chardonnay, Pinot Noir e Pinot Meunier sottoposta a un lungo periodo di invecchiamento. Il riposo nelle cantine della maison e un basso dosaggio rendono questo champagne generoso ed unico, in armonia con i raffinati anemoni in stile Art Nouveau che adornano la sua inconfondibile bottiglia.

Noi andiamo a testare direttamente questo abbinamento fusion e champgane, e riporteremo i piatti in un prossimo racconto!

Seguiteci.

Nadia Toppino
Nadia Toppino
Nata a Rho, viaggiatrice e girovaga per lavoro e per passione. Ho fatto mia una definizione che mi hanno affibbiato tempo fa : "ingegnere creativo" che lega alla perfezione i miei studi alla mia vera essenza. (creativa), che è quella che metto anche nella curiosità e scoperta di nuove storie di cibo!

1 Comment

  1. […] A questo link potete trovare l’articolo di Nadia Stoppino […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *