Sapori in Cattafame, tra chef, produttori e piatti gourmet - Storie di Cibo
Val d’Ega tra Natura e Bosco e cucina stellata
15 Settembre 2019
Stelle sul Lago di Como: Berton e Cuttaia
20 Settembre 2019

Una domenica nel Gusto in perfetto stile “Street Food Gourmet”. Ospiti tanti noti chef lombardi e rinomati produttori italiani.

Domenica 29 settembre, chef e produttori accompagneranno il pubblico in un viaggio tra Buon Cibo e Buon Vino, per “Sapori in Cattafame”, quarta puntata dell’itinerario enogastronomico in programma nella corte dell’omonima Cascina, in provincia di Brescia, ad Ospitaletto.

Un luogo che oltre ad essere ristorante, pizzeria e fattoria didattica, è anche (e soprattutto) un laboratorio di occupazione e recupero sociale, per minori disagiati provenienti anche dall’area penale, che dopo il lavoro in comunità vengono introdotti nell’attività della fattoria, delle cucine e del ristorante, per dare loro una formazione e una concreta possibilità di ricrearsi un futuro anche lavorativo (e qui ritornano le nostre STORIE DI CIBO DIETRO LE SBARRE!).

Il lavoro duro e ricco di passione è quello dei due personaggi chiave di questa realtà:

  • il direttore responsabile Carlo Caravaggi, ex macellaio appassionato di cucina,
  • e lo chef  Gianmario Portesani, un passato tra Il Leon D’Oro di Pralboino, il Miramonti L’Altro (prima di Leveillè) e il Grand Hotel Vittoria,

che stanno lavorando per far conoscere il ristorante, anche al di là delle attività sociali, e negli ultimi due anni molte le attività anche con l’intervento di chef famosi nonché stellati, per cene a quattro mani o serate di degustazione…ricordiamo ad esempio quella con i vini della cantina di Ugo Tognazzi, in vero stile “Amici miei”!

L’obiettivo delle “due menti” di questo luogo era quello di avvicinare il pubblico ad una cucina di altissima qualità a prezzi avvicinabili da tutti, una cucina eccellente per tutte le tasche.

E così grazie al contributo (non gratuito, ma con prezzi amichevoli) di produttori di alto livello, grazie alla produzione in loco di verdure, ortaggi, grazie alla presenza in fattoria di animali da cui si ottengono gran parte dei prodotti caseari e di macelleria, la vecchia cascina si è trasformata nel tempo in un ristorante pizzeria che molti definirebbero in stile “gourmet”!

A pranzo con meno di 10 euro si pranza con piatti che nulla hanno da invidiare, anche nell’impiattamento, a ristoranti blasonati: Carnaroli alla zucca dell’orto, tartare di fassona, Tacchino tonnato a bassa temperatura, Asino in umido con polenta…

Nel fine settimana apertura anche serale, con ristorante/pizzeria il venerdi e sabato sera e solo pizzeria la domenica sera.

Il menù serale è ancora più ricco e ricercato, con alcune chicche come gli spaghetti alla Verdurtricana, un’amatriciana di verdure dell’orto affumicate, o alcuni dolci legati ai produttori come il Gelato allo Zerotrenta.

La pizza nasce dall’impasto con lievito madre e tre tipi di farina con almeno 48 ore di lievitazione, creato appositamente dallo chef Portesani, e si arricchisce di prodotti fatti in casa e assolutamente stagionali.

Questo è quanto offre quotidianamente questa realtà, che oltre ad aprirsi al pubblico cliente ogni giorno, apre le porte a tutti per un evento “a 22 mani” e tanti prodotti!

Come annunciato, domenica 29 settembre in CascinaCattafame schierati 10 chef, oltre al resident Portesani, ognuno dei quali preparerà una propria creazione, che verrà offerta al pubblico ad un prezzo tra i 6 e gli 8 euro:

  • Simone Breda, Ristorante Sedicesimo Secolo, 1 Stella Michelin, di Brescia
  • Alberto Bertani, Ristorante QB Duepuntozero di Salò
  • Alberto Gipponi, Dina Ristorante
  • Saulo Della Valle, L’Osteria H20
  • Mirko Gatti, Radici Restaurant di Como
  • Riccardo Escalante, Flora Ristorante di Busto Arsizio
  • Graziano Cominelli, Ristorante La Piazzetta
  • Cesare Rizzini, Alimento
  • Antonio Cuomo di Hostaria Relais san Lorenzo
  • Misha Sukays, di Food Network

Una serata che servirà a sostenere i progetti della Cascina, e far conoscere al pubblico le attività svolte, gli chef amici e i produttori che si sono affiancati a queste attività:

  • Pastificio Felicetti,
  • Gli Aironi riso italiano,
  • Tosoni Frantoio,
  • Birrificio Artigianale La Curtense,
  • Cantina La Tognazza,
  • Amaro Zerotrenta,
  • Caffè Agust,
  • Le Marchesine,
  • Lazzari Viticultori dal 1890

Ospite anche l’artista Mirti, affermata illustratrice bresciana che racconterà le atmosfere di Cascina Cattafame attraverso le sue illustrazioni.

Per informazioni: + 39 349.5788924 –  www.cascinacattafame.it

NOTA:  L’evento è aperto al pubblico il quale potrà acquistare in loco ciò che avrà piacere di degustare.  Il ricavato della serata andrà a sostenere i progetti e le attività di Cascina Cattafame.

Storie di Cibo assaporerà piatti e colori, e vi racconteremo!

Nadia Toppino
Nadia Toppino
Nata a Rho, viaggiatrice e girovaga per lavoro e per passione. Ho fatto mia una definizione che mi hanno affibbiato tempo fa : "ingegnere creativo" che lega alla perfezione i miei studi alla mia vera essenza. (creativa), che è quella che metto anche nella curiosità e scoperta di nuove storie di cibo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Raccontaci il tuo Progetto