Un giudice speciale di Bake Off All Stars: Marco Failla - Storie di Cibo
12 stelle in quota per GustoMontagna
8 Gennaio 2020
Menu di stelle Ingruppo
8 Gennaio 2020

Un giudice speciale di Bake Off All Stars: Marco Failla

Giudice speciale di Bake Off All Stars Battle 2020.

Marco Failla, giovane cake designer alla sua prima esperienza televisiva.

Marco Failla, giovane cake designer e dessert stylist che sta molto facendo parlare di sé nel mondo della moda e della pasticceria, è entrato quasi in punta di piedi nel tendone più dolce della Tv italiana come giudice ospite della prima puntata del nuovo talent show Bake Off Italia All Stars Battle, spin-off di Bake Off dolci in forno, condotto da Flavio Montrucchio.

La puntata è andata in onda su Real Time nella serata di venerdì 3 gennaio 2020.

Tema della prima prova creativa di stagione: l’amore. 

E visto che proprio l’amore è stato l’ingrediente principale del successo di Marco Failla, pastry chef diventato un professionista nel mondo delle wedding cake, ecco la scelta davvero mirata ed azzeccata di lui come giudice per valutare le creazioni dei 12 concorrenti in sfida.

Marco Failla, cake designer palermitano, con le sue creazioni, eleganti e sofisticate, ha saputo rendere uniche e indimenticabili le nozze di molte coppie del jet set internazionale e coppie vip come l’iconico duo Chiara Ferragni e Fedez o la cantante britannica Leona Lewis.

Fondamentale nel dare uno spunto creativo ai concorrenti, lo scenografico e raffinato wedding cake table progettato e allestito dal giudice siciliano che, come lui stesso ha dichiarato, ha voluto trasmettere le sue emozioni e le sue conoscenze,

“ma anche l’importanza di curare ogni dettaglio con precisione estrema”.

A colpi di spatola gli aspiranti pasticceri si sono cimentati in una sfida creativa che ha messo alla prova le loro capacità tecniche e decorative, suddivisi in tre squadre capitanati dai giudici Damiano Carrara, Clelia d’Onofrio e Ernst Knam.

Arrivati al momento dell’assaggio, Marco Failla è stato richiamato in sala per decretare la squadra vincente, che è stata quella capitanata da Damiano con una naked cake al cioccolato decorata con dettagli oro.

Così ha commentato il pasticcere palermitano, nel raccontare la sua prima emozionante esperienza nei panni del giudice:

“Decretare un vincitore non è mai semplice, la preparazione dei concorrenti era davvero alta e nonostante alcuni problemi tecnici e qualche imprevisto ho cercato di essere obiettivo, severo ma giusto e soprattutto garbato nell’esprimere il mio giudizio”.

Un’occasione, quella con Bake Off Italia, che ha contribuito a far conoscere Marco Failla e le sue creazioni al grande pubblico e testimonia quanto, sempre di più, il mondo della pasticceria e quello dello stile parlino una lingua comune fatta di eleganza, sogno e originalità.

Una lingua di cui Marco Failla è perfetto interprete.

E Storie di Cibo sarà interprete dei suoi successi!

Nadia Toppino
Nadia Toppino
Nata a Rho, viaggiatrice e girovaga per lavoro e per passione. Ho fatto mia una definizione che mi hanno affibbiato tempo fa : "ingegnere creativo" che lega alla perfezione i miei studi alla mia vera essenza. (creativa), che è quella che metto anche nella curiosità e scoperta di nuove storie di cibo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Raccontaci il tuo Progetto